#Mirrors – un racconto sulla dismorfofobia

No Comment Yet

#Mirrors – un racconto sulla dismorfofobia

Prodotto da FEBO Theatre Company
Distribuito dalla Compagnia Teatro della Gran Guardia

Spettacolo teatrale volto a sensibilizzare il pubblico di ogni età riguardo al delicato tema dismorfofobia. La protagonista, Anita, vive uno stato di disagio costante col proprio corpo, in particolare con i suoi capelli. In questo complicato percorso sarà presa per mano da Ken, ragazzo estroverso e sensibile, che l’aiuterà a rendere tutto meno difficile.

Serata organizzata con il contributo del comune di Padova.

Dopo il grandissimo successo riscosso da “Faceless – Una battaglia contro il cyber bullismo”, ecco che la Compagnia Teatro della Gran Guardia/Febo Theatre propone una nuova produzione dedicata ai giovani: è “#Mirrors – un racconto sulla dismorfofobia”, di Andrea Pennacchi e Lia Bonfio, con la consulenza scientifica del dott. Adriano Legacci (Presidente Pagine Blu degli Psicologi e Psicoterapeuti). In scena Eleonora Fontana e Nicola Perin. Regia Andrea Pennacchi, aiuto regia Lorenzo Maragoni.

Lo spettacolo teatrale, al suo debutto in prima nazionale, è volto a sensibilizzare il pubblico di ogni età riguardo al delicato tema della dismorfofobia, cioè del problema che molti giovani (e non solo) hanno nel non riconoscere nel modo naturale la propria corporeità. Un problema che a volte può sembrare banale ma che spesso porta a reazioni esasperate e angosciose fino a causare gesti assurdi.Spettacolo teatrale volto a sensibilizzare il pubblico di ogni età riguardo al delicato tema dismorfofobia.

La protagonista, Anita, vive uno stato di disagio costante col proprio corpo, in particolare con i suoi capelli.
In questo complicato percorso sarà presa per mano da Ken, ragazzo estroverso e sensibile, che l’aiuterà a rendere tutto meno difficile.

La dismorfofobia colpisce sia adolescenti che adulti. Per questo la prevenzione è importante. Bisogna parlarne, insistere sul fatto che la perfezione – come concetto, come utopia irrealizzabile – non esiste. Che la bellezza nasce dalla diversità, non dall’omologazione a standard prefissati.

Testo di Andrea Pennacchi e Lia Bonfio
Con Eleonora Fontana e Nicola Perin
Consulenza Scientifica  del Dr. Adriano Legacci, Presidente Pagine Blu Psicologi Psicoterapeuti.
Regia Andrea Pennacchi
Aiuto regia Lorenzo Maragoni
Prodotto da FEBO Theatre Company
Distribuito dalla Compagnia Teatro della Gran Guardia

Informazioni
Ingresso unico: 6 euro.
Per prenotare chiamare al 393.9812287
info@teatrodellagranguardia.it
www.teatrodellagranguardia.it

admin

Author

admin

Up Next

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *