App Crescere Insieme in Coppia

No Comment Yet

APP CRESCERE INSIEME IN COPPIA

“La prima applicazione per misurare e aiutare a crescere il rapporto di coppia”

dott. Andrea Pagani
Psicologo Psicoterapeuta
www.andreapagani.org
tecnologiainpsicologiaclinica.it
info@andreapagani.org

 

Scaricabile gratuitamente sugli smartphone e sui tablet da Google Play sulla piattaforma Android e da Apple store per I Phone e I Pad

 

“Lo studio di psicologia e psicoterapia di Andrea Pagani e di Gianluca Battista ha curato e ottimizzato lo sviluppo di un’APP che consente il monitoraggio dei rapporti di coppia: App Crescere Insieme in Coppia.
L’obiettivo è misurare l’effettiva reciproca conoscenza e la crescita di coppia.
Per il suo elevato grado di innovazione all’APP è stato assegnato un rating 9 su iTunes”.

Per chi sta in coppia e vuole misurare lo stato di salute della relazione:

–    Scarica gratuitamente l’App Crescere Insieme in Coppia da google play o da Apple store, cercando nel riquadro crescere insieme in coppia,
–    clicca sul pulsante inizia,
–    metti il nome tuo e del tuo o tua partner,
–    clicca il pulsante COME VA LA NOSTRA COPPIA,
–    rispondi da solo alle nove domande spostando il cursore da uno a cinque,
–    passa poi al tuo partner il dispositivo e fagli rispondere a lui alle domande,
–    leggi poi insieme al tuo partner il risultato della relazione che può essere semaforo verde, giallo o rosso.

Per lo psicologo e lo psicoterapeuta che segue in trattamento una coppia:

–    Fai scaricare ai tuoi clienti l’App Crescere Insieme in Coppia gratuitamente da google play o da Apple store cercando nel riquadro crescere insieme in coppia e dagli le seguenti istruzioni:
–    clicca sul pulsante inizia metti il nome tuo e del tuo o tua partner,
–    clicca il pulsante IL DIARIO DELLA COPPIA,
–    fai rispondere i due partner uno alla volta quotidianamente alle sei domande spostando il cursore da uno a cinque,
–    fatti inviare ogni settimana l’immagine del grafico corrispondente.

 

I presupposti teorici dell’App Crescere Insieme in Coppia
L’obiettivo che ci siamo posti quando abbiamo immaginato questa applicazione e stato quello di integrare le opportunità che la tecnologia divulgativa oggi offre con la pratica della clinica psicologica. Alla base del concetto clinico sul quale è costruita l’applicazione ci sono i costrutti teorici dell’approccio pluralistico integrato (Giusti, 2011), che prevede l’uso delle varie teorie psicologiche integrandole con una pianificazione strategica e con metodologie tecniche in base alle situazioni richieste, mantenendo sempre un forte interesse per la realtà psichica dell’utente.
Secondo la nostra visione, una coppia può essere longeva e soddisfacente per entrambi i partner quando il rapporto non è frutto della scelta dell’altro, ma della relazione con l’altro (Settembri, 2014). Non esiste un modo giusto o sbagliato di organizzare la propria vita sentimentale: possiamo suggerire come utilizzare determinati strumenti, o promuovere specifiche azioni, ma il focus principale per una coppia longeva e soddisfatta va posto in quello “che si sta facendo” piuttosto che in quello che “bisogna fare” (Giusti, Bianchi, 2012). Una buona relazione è quella che permette l’appagamento dei propri bisogni e che consente una fluida alternanza dei ruoli reciproci di accudimento affettivo, di gestione della quotidianità, e di decisione rispetto al progetto di vita. Per riuscire in questo, è centrale il fatto che ciascun partner sia in grado di consapevolizzare i bisogni personali (bisogni dell’IO) per poi condividere e co-costruire la dimensione di coppia (NOI) che soddisfi i piani dell’affettività, della sessualità e del progetto di vita. Lo schema seguente (che abbiamo scelto come immagine dell’applicazione) illustra la coppia funzionale, in cui ognuno vive per il 67% la propria individualità – IO – e per il 33% la dimensione condivisa – NOI -, in cui si dà spazio alla relazione nutriente e condivisa.
Un ulteriore costrutto presente nei concetti psicologici di base presente nell’applicazione riguarda l’intelligenza emotiva; secondo gli studi di John Gottman (1999) effettuati per più di 40 anni nel suo Love Lab in California, una coppia longeva ha la capacità di essere consapevole delle proprie emozioni; più questa consapevolezza è presente si è in grado di capire gli altri e comunicare con loro. Questo approccio, cognitivo e psicoeducativo, ha l’obiettivo di aiutare le coppie a fare dei cambiamenti di tipo prima quantitativo e poi qualitativo; secondo Gottman occorre seguire sette regole che porteranno a mantenere o migliorare la qualità della relazione di coppia.
Nel costruire l’applicazione abbiamo inoltre tenuto presente l’importanza dei concetti riguardanti l’attaccamento relativi alle terapia dei coppia sostenuti dalla Johnson (2012), una delle principali ricercatrici riguardo alla Terapia Focalizzata sulle Emozioni (EFT); secondo questo approccio, derivato dagli studi di Bolwby sui processi di attaccamento presenti nella prima infanzia, la coppia entra in crisi quando perde la connessione emotiva, ovvero quando fra i due partner non si riesce a sostenersi a vicenda nei momenti di bisogno.

 

La costruzione dell’App Crescere Insieme in Coppia
L’obiettivo principale dell’App Crescere Insieme in Coppia è quello di aiutare a sostenere un cambiamento delle dinamiche disfunzionali presenti nella coppia, attraverso tre costrutti psicologici, ciascuno dei quali opera su di un piano differente. Al primo livello c’è la funzione di stimolo al gioco di coppia: essendo strutturata per sua stessa natura come un gioco da fare in due, l’applicazione permette ai partner di avvicinarsi e svolgere una piccola attività ludica, questo permette ai partner di incontrarsi su di un piano Bambino-Bambino, inteso nel senso dell’Analisi Transazionale, che di per se stessa stimola l’incontro su di un piano differente rispetto alla quotidianità o alla conflittualità.è un’esperienza importante nel rapporto di coppia.
Su un secondo livello sono presenti stimoli psico-educativi, realizzati attraverso la lettura del testo delle domande; questo permette ai partner di focalizzare sia l’importanza di dare e ricevere comportamenti confermativi della relazione, sia consapevolizzare la centralità della propria individualità all’interno della coppia, elementi determinanti allo sviluppo dell’intelligenza emotiva (Goleman 1996; Gottman, Silver 1999 ). Al termine del test vengono poi presentati dei profili che hanno l’obiettivo di aiutare a segnalare alla coppia la necessità di effettuare cambiamenti rispetto alla propria dinamica relazionale.
Al terzo livello c’è l’occasione di instaurare un ciclo virtuoso dei comportamenti nutritivi riparativi che possono svilupparsi attraverso la relazione di coppia (Johnson, 2012). Le domande sono state, infatti, selezionate per suscitare l’accudimento reciproco che ha come macro obiettivo lo sviluppo della funzione riparatrice rispetto alle ferite dell’attaccamento tramite la relazione di coppia.
L’ App Crescere Insieme in Coppia è suddivisa in due test, il primo – COME VA LA NOSTRA COPPIA? – misura la qualità della relazione di coppia rispetto agli ultimi 30 giorni. Per far questo occorre che ciascun partner risponda a otto domande in maniera autonoma rispetto all’altro, spostando il cursore verso la risposta che si pensi sia più corretta. Una volta che i due partner hanno dato le loro risposte si visualizzerà un profilo: verde, giallo o rosso, a seconda che la relazione goda di ottima salute (verde), che vada abbastanza bene (giallo), che ci sia qualcosa da cambiare con una certa urgenza (rosso).
Le domande sono costruite in modo tale che sia presente la dimensione NOI e la dimensione IO, una coppia che funziona lavora continuamente  per bilanciare i bisogni dell’IO e del NOI.
I concetti psicologici riguardanti la dimensione NOI sui quali poggia la copia sono: l’affettività, ovvero il volersi bene, l’interessarsi all’umore dell’altro e sentire che l’altro è interessato a noi; il progetto di vita, ovvero quanto i due partner sono consapevoli e condividono i desideri e i progetti dell’altro; la sessualità, quanto si è soddisfatti delle proprie e delle altrui fantasie all’interno della coppia. Nelle domande in cui è presente la dimensione IO viene misurato il grado di autonomia che ciascuno ha o si sente di avere nella coppia, e quanto si sente libero di vivere la propria vita indipendentemente dalle esigenze dell’altro.
Al semaforo verde corrisponde il seguente profilo:
Accidenti che coppia favolosa, complimenti! Avete un’eccellente corrispondenza fra i vostri desideri personali e ciò che riuscite a realizzare, questo denota un buon livello di autostima individuale che è un fattore importante per prevedere e gestire situazioni potenzialmente stressanti.Funzionano in maniera certamente sufficiente i tre aspetti psicologici che determinano la salute della coppia: affettività, progetto di vita e sessualità, sono aspetti che condividete apertamente in un buon equilibro fra idealizzazione e realismo.Sappiate che la coppia funziona nel tempo se, superato il momento dell’innamoramento idealistico, si riesce a sviluppare una buona comunicazione e si è disponibili ad accettare le differenze di cui ciascun partner è portatore.Non abbiate paura di affrontare ciò che vi spaventa e comunicate i vostri bisogni nel rispetto di voi stessi dell’altro.
Al semaforo giallo il seguente profilo:
Potrebbe essere utile prendere dello spazio per parlare un po’ di più di quello che vi piace e di quello che non vi piace della vostra coppia. Confrontando in maniera sincera i vostri bisogni e i vostri desideri.Ė possibile che delle tre principali dimensioni della coppia: affettività, sessualità, progetto di vita, almeno una abbia bisogno di essere maggiormente condivisa e migliorata. Inoltre, è importante verificare se l’individualità di ciascuno dei due partner è rispettata. Una coppia non ha una vita soddisfacente e prospera se anche solo una delle tre dimensioni psicologiche non ha una sufficiente soddisfazione, oppure, se non viene vissuta in modo equilibrato la parte individuale di ciascuno dei due partner.Provate a monitorare giorno per giorno l’andamento della vostra vita di coppia attraverso il test IL DIARIO DI COPPIA.
Al semaforo rosso il seguente profilo:
È possibile che vi troviate in un periodo di importanti difficoltà all’interno della coppia. Ciò può essere causato sia da una carenza di condivisione fra di voi, sia dalla difficoltà di realizzare i propri desideri personali.Occorre con una certa urgenza immaginare un nuovo modo di stare insieme, che comporti un cambiamento da parte di entrambi i partner. Una coppia funziona quando ciascuno sa cosa sta facendo rispetto ai propri progetti personali, ha un progetto di coppia condiviso, riceve e da’ l’affetto al proprio partner in maniera equilibrata, è soddisfatto in modo sufficiente della sessualità nella coppia. Occorre bilanciare il desiderio e il dovere reciproco, integrando le aspettative ideali con l’esame di realtà.Se si è in crisi nella coppia occorre scegliere se rimettersi in gioco attraverso: l’aumento della consapevolezza di chi siamo; una maggiore disposizione a conoscere meglio l’altro; il rispetto dei propri e degli altrui spazi individuali. Come premio si instaura un circolo virtuoso che porta ad una vita maggiormente serena e mai noiosa. Altrimenti è meglio riflettere se il partner scelto sia quello giusto.

 

Domande del test COME VA LA NOSTRA COPPIA?
Negli ultimi trenta giorni:
1/1 Ho ricevuto parole dolci saluti e abbracci
2/1 Ho espresso i miei desideri sessuali e le mie fantasie
3/1 Ho condiviso quello che mi succede al lavoro e nella vita quotidiana
4/1 Ho dato parole dolci saluti e abbracci
5/1 Ho avuto dei rapporti sessuali soddisfacienti con il mio/la mia partner
6/1 Ho parlato di quello che vorrei fare insieme a lei/lui nel futuro
7/1 Quando voglio divertirmi da solo o con amici so come chiederlo al mio/mia partner
8/1 Durante quest’ultimo mese ho pensato e sono riuscito a realizzare qualcosa di divertente e piacevole come persona, al di là della coppia.

Il secondo test l’abbiamo chiamato – Il DIARIO DELLA COPPIA – attraverso cinque domande è possibile monitorare giorno per giorno la salute della coppia. Questo strumento può essere utilizzato dalle coppie che intendono seguire un percorso di cambiamento e che desiderano avere una misura costante della propria modalità di stare insieme. In alcuni casi può essere utilizzato all’interno di percorsi di consulenza di coppia. Dalle risposte quotidiane viene prodotto un grafico che nel corso del tempo misurerà la media delle risposte date dalla coppia. Si avrà così un dato registrato e oggettivo rispetto alle sensazioni emozionali e ai bisogni individuali dell’IO e le esigenze di vita del NOI. Dopo alcuni giorni di monitoraggio la coppia può facilmente spedire via mail l’immagine del grafico al suo consulente, così da alimentare un circolo virtuoso comunicativo e rappresentativo del lavoro che si sta svolgendo.

 

Domande presenti nel test DIARIO DELLA COPPIA
Nella giornata di oggi:
1/2 Mi sono sentito capito, ascoltato e rispettato
2/2 Abbiamo parlato di quello che io volevo
3/2 Il modo con cui parliamo mi è piaciuto
4/2 E stata una bella giornata per noi
5/2 So mettere a fuoco i miei hobby e interessi personali con facilità

Con questo strumento pensiamo di aprire nuovi scenari dell’interazione fra psicologia e tecnologia in maniera congruente con i cambiamenti che avvengono nella nostra società (Giusti, Pagani, 2012). Certamente non abbiamo la pretesa di aver sviluppato uno strumento definitivo, o comprovatamente efficace, occorre testarlo e verificarne l’effettiva efficacia; crediamo comunque che le  applicazioni per smartphone siano ancora una frontiera poco attraversata dalla comunità scientifica e dalla pratica professionale. Con questo lavoro ci auguriamo di aver stimolato l’utilizzo di una nuova tipologia di strumento che può dare, a nostro avviso, ancora molti frutti per quel che riguarda la ricerca e l’applicazione clinica.  

 

Come scaricare l’ App Crescere Insieme in Coppia
L’App Crescere Insieme in Coppia è stata ottimizzata per le due piattaforme più diffuse, per scaricarla occorre andare su Applestore o Google play dal proprio smartphone e digitare “coppia crescere insieme”.

 

 

Bibliografia
Casati R. (2013), Contro il colonialismo digitale, La Terza, Bari-Roma.
Giusti E. (2007), Ritrovarsi prima di cercare l’altro, Armando, Roma.
Giusti E., Bianchi E. (2012), Evolvere rimanendo insieme, Sovera, Roma.
Giusti E., Pagani A. (2011), Lo sviluppo professionale 2.0, Sovera, Roma.
Giusti E., Pagani A. (2014), Il Counselling psicologico, Sovera, Roma.
Giusti E., Pitrone A. (2004), Essere insieme, Sovera, Roma.
Goleman D. (1996), L’intelligenza emotiva, Rizzoli, Milano.
Gottman J., Silver N. (1999), Intelligenza emotive per la coppia, BUR, Milano.
Johnson S. (2004), The practice of emotional focus therapy, Second Edition, Brunner-Routledge, New York.
Johnson S. (2012), Stringimi forte, ISC Editore, Sassari.
Kelly K. (2011), Quello che vuole la tecnologia, Codice edizioni, Torino.
Maestripieri D. (2014), A che gioco giochiamo noi primati, Cortina, Milano.
Manzi G. (2006), Homo sapiens, Il Mulino, Bologna.
Settembri C. (2014), Coppie e sistemi genitoriali, in Giusti E., Pagani A., Il Counselling psicologico, Sovera, Roma.
Zeig J. K., Kulbatsky T. (2013), Ten commandments for couple, Zeig, Tucker & Theisen, Inc. Phoenix.

admin

Author

admin

Up Next

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *